NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

BlogScintille di Esperienza

Cascata

Contesto verbale: qual è il tuo?

Alessandra Orsolato: Le Sette Regole per Parlare Bene Alessandra Orsolato: Le Sette Regole per Parlare Bene

Parlare bene è come mangiare bene. Se mangi bene il tuo corpo risponde in modo ottimale, aumenta l’energia e vibri di salute. Il tuo aspetto è luminoso, hai buonumore e positività a prescindere dalle giornate che vivi.

Ecco, la stessa cosa succede a livello verbale. Se parli bene, la tua parte più creativa e potente risponde in modo ottimale, ti arriva l’energia per affrontare tutte le sfide e per vincere ad ogni livello, sul lavoro, in famiglia, nelle relazioni.

La maggior parte delle persone parla senza usare le parole! Assembla termini che prende di qua e di là e li mette a caso dentro le frasi, tanto chi deve capire capisce e così si va avanti…

Ma questa non è creazione, questo è solo spreco! Ogni giorno sprechi un potere illimitato che si sviluppa anche con il suono che emetti dalla bocca per costruire parole.

Lo sapevi che ascoltare le tue parole può essere la chiave per risolvere i tuoi problemi? Sì, lo so. Ti sembra assurdo. Ti senti quasi preso in giro, ma ti assicuro che non è così. Se pensi che ogni suono che esce dalla tua bocca porta la tua energia, la tua essenza, allora puoi anche pensare al fatto che sarà quella stessa energia a "suggerirti" quali parole usare in un determinato momento.

Per esempio: immagina per un momento di essere in ufficio e vieni accusato ingiustamente di aver fatto un lavoro che non va bene. Come rispondi? Dici: "Non è colpa mia" oppure "Non sono stato io"? Sono due frasi che fanno capire moltissimo della persona che le pronuncia e, ovviamente, scatenano due tipologie completamente diverse di risposta.

Questa è un'analisi energetica del discorso che puoi imparare a fare anche tu. Non è difficile. Una volta preso dimestichezza con questo metodo vedrai chiavi di lettura di problemi che prima ti sembravano insormontabili.

Così come certe piante crescono solo con determinate condizioni, di terreno, di sole/ombra, di umidità, la stessa cosa accade con le parole, brutte o belle che siano. Crescono e si sviluppano solo in determinati ambienti e a determinate condizioni.

Capire in quale contesto verbale sei inserito è fondamentale per il tuo benessere, perché è vero che "sono solo parole" ma queste parole, se dette e ripetute, diventano dei software che a lungo andare vanno a impattare il tuo hardware, cioè a dire il tuo corpo e la tua vita. Non per nulla i mantra orientali sono formati da parole dette e ripetute tante e tante volte.

Qual è il tuo contesto verbale?

Ecco un esercizio molto semplice che può aiutarti a rispondere a questa domanda. Clicca qui per andare all'esercizio
Letto 1517 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Cerca nel Blog